NEWS

stress-lavoro

Stress e lavoro: un binomio da tenere sotto controllo

Alti livelli di stress fisico e men­tale che viviamo ogni giorno a lavoro si riper­cuo­tono sullo stato di salute durante la vec­chiaia. È ciò che emerge da un recente stu­dio pub­bli­cato su Age and Ageing e con­dotto da un gruppo di ricer­ca­tori gui­dato dalla dott.ssa Mikaela Bir­gitta von Bon­sdorff dell’Università di Jyva­skyla in Finlandia.

I primi dati della ricerca sono stati rac­colti nel 1981 quando oltre 5.000 impie­gati di mezz’età del set­tore pub­blico fin­lan­dese hanno preso parte a un’inda­gine sullo stress lavo­ra­tivo. Nel corso dei 30 anni suc­ces­sivi gli stu­diosi hanno veri­fi­cato il numero di rico­veri in ospe­dale tra gli impie­gati intervistati.

Il risul­tato è che tra coloro che nel 1981 dichia­ra­vano alti livelli di stress, soprat­tutto fisico, nel corso degli anni suc­ces­sivi e in par­ti­co­lar modo con l’arrivo della vec­chiaia hanno vis­suto pro­blemi di salute tali da dover essere sot­to­po­sti a diversi rico­veri in ospe­dale.

In media un rico­vero in ospe­dale tra gli “impie­gati stres­sati” è di 13 giorni con­tro gli 8 giorni di coloro che svol­gono un lavoro poco stres­sante fisicamente.

I risul­tati si spie­gano con gli effetti sul sistema muscolo-scheletrico che un lavoro fati­coso dal punto di vista fisico com­porta sulla salute tanto più se, nel corso degli anni, il peso incre­menta aggiun­gendo così com­pli­ca­zioni ulte­riori come dia­bete o pro­blemi di pres­sione. Invece, lo stress men­tale è cor­re­lato più diret­ta­mente con pato­lo­gie car­dio­va­sco­lari: in que­sto caso, però, è pos­si­bile con­tra­starne gli effetti attra­verso spe­ci­fici eser­cizi di medi­ta­zione o atti­vità fisi­che adatte come il Tai Chi.

  • stress-lavoro